Home / Curiosità / Olocausto: Alfred Hitchcock aveva già visto tutto in Night Will Fall
film Olocausto

Olocausto: Alfred Hitchcock aveva già visto tutto in Night Will Fall

Night Will Fall un incredibile film dove Alfred Hitchcock raccolta l’olocausto. Si tratta di un film che racchiude al suo interno la storia di un documentario vero girato direttamente durante il dopoguerra dal registra del brivido.

Il famosissimo registra del brivido Alfred Hitchock, venne incaricato dal premier britannico Winston Chuchill nel 1945 di girare un film dedicato ai campi di concentramento nazisti.

Il documentario era arricchito da immagini girate direttamente durante la liberazione dei soldati americani, inglesi e russi. Furono gli stessi soldati a diventare dei veri e propri filmmaker  e a testimoniare l’orrore che stavano vivendo.

Brutali immagini di corpi morti ammassati, donne e uomini sfiniti dalla fame e dalla violenza erano al centro delle riprese.  Alfred Hitchock fu impressionato dalla durezza delle immagini vissute e non volle alcun compenso in denaro per il lavoro svolto di postproduzione.

Dopo però l’alleanza stretta con la Germania nel dopoguerra, il film del regista Hitchock venne bloccato dal governo inglese in carica in quel momento, in quanto le immagini vennero considerate troppo crude e violente. Successivamente il documentario venne archiviato e dimenticato; questo fino al 1985, quando un ricercatore lo ritrovò archiviato nell’Imperial War Museum. Quello ritrovato era però una copia incompleta del documentario originario.

Ora parte di quelle incredibili sequenze sono state inserite ed utilizzate per la realizzazione di un film vero, dal titolo Night Will Fall: film che racconta proprio la storia di questo fantastico ed unico documentario di quell’epoca.

Night Will Fall è diretto da Andre Singer e prodotto da Brett Ratner insieme a Helena Bonham Carter. Il film verrà trasmesso in occasione della Giornata della Memoria il 26 ed il 27 Gennaio 2015 dalla HBO. Sono passati ben 70 anni dalla liberazione del campo di concentramento di Auschwitz. Immagini girate nel 1945 e che ritornano alla luce: immagini utili per non dimenticare l’orrore vissuto durante l’olocausto e per far in modo che tale crudeltà non accada mai più in nessuna parte del mondo.