Perché sulla faccia abbiamo tutti pochi peli

28 settembre 2014 14:440 commenti

Rispetto agli altri mammiferi, gli umani non hanno i peli sulla faccia e a questa occorrenza sono state date numerose spiegazioni. Si è pensato ad esempio che i pochi peli fossero dovuti al caldo o ai pidocchi, adesso sono state tirate in ballo le emozioni.

tipidibarba

Una differenza grande tra uomini e altri mammiferi, è nell’assenza di peli sulla faccia. Non stiamo certo parlando della barba che gli uomini possono farsi crescere. I maschi, infatti, possono ambire a ricoprire il volto di barba e baffi ma è sempre meno che il muso di un cane o di un cavallo.

> 5 benefici poco conosciuti di avere la barba


Alcuni scienziati in passato hanno dato spiegazioni plausibili a questa occorrenza:
1. bisognava liberarsi dei parassiti, siccome i pidocchi trovano terreno fertile nella peluria, gli umani volevano liberarsi di questi parassiti;
2. bisognava combattere le alte temperatura, perché nel passaggio dalle foreste tropicali alla savana la temperatura era aumentata e non si poteva più sopportare il caldo;
3. la neotenia, ovvero il processo evolutivo che porta gli esemplari adulti a somigliare ai giovani per sopravvivere più a lungo.

Adesso a questa lista di spiegazioni se ne aggiunge un’altra molto interessante messa a punto da un team di ricercatori della 2AI Labs di Boston guidati da Mark Changizi e pubblicata sulla rivista Biology Letters. La spiegazione per l’assenza di barba sul volto degli uomini è questa: senza peluria è più facile riconoscere le emozioni che si mostrano con il volto.

> L’uomo che mangia dalla sua barba [VIDEO]

La faccia cambia in base alle emozioni e allo stato fisico. Per esempio assume un colore rosso se il sangue è ricco di ossigeno oppure assume un colore verdastro se manca l’ossigeno. Se sul volto si concentra il sangue si ha una pelle livida, se il sangue non è concentrato la colorazione è giallognola.






Tags:

Lascia una risposta