Quali sono i cibi afrodisiaci

9 febbraio 2014 16:000 commentiDi:

sex

Spesso siamo talmente presi dagli impegni quotidiani e dallo stress quotidiano che l’ultima cosa che ci passa per la mente è il sesso.

Eppure, l’intimità fisica è una parte fondamentale di una relazione sana e felice: se  la mancanza di tempo e di energie ci portano a trascurare il sesso, di conseguenza si trascura anche un modo molto importante per essere in connessione con il nostro partner, il che, prima o poi, porta la relazione ad un punto di stallo, in cui entrambe le componenti della coppia sono insoddisfatte e frustrate, e, nei casi peggiori, anche alla fine della relazione.

Non solo: sentirsi sexy e sensuale è parte dell’esperienza umana in generale e contribuisce a sentirsi sicuro di sé. È normale che ci siano dei periodi di pausa dal sesso, ma se queste pause si prolungano per troppo tempo si rischia di accumulare delle emozioni negative che poi hanno delle ripercussioni su tutta la nostra vita.

Un modo naturale per dare una spinta all’eros sopito è l’utilizzo di afrodisiaci, ovvero quagli alimenti, bevande o sostanze che sono in grado di aumentare il desiderio e l’eccitazione sessuale, o così almeno si crede dalla notte dei tempi.

Come funziona l’eccitazione sessuale?

Per capire come funzionano gli afrodisiaci, dobbiamo prima capire cosa succede nel corpo e cervello quando siamo sessualmente eccitati.

L’eccitazione sessuale, tanto per gli uomini quanto per le donne, è una questione di ormoni, in particolare del testosterone e dal suo livello nel sangue.

Quando di vede, ascolta, tocca, odora o si pensa a qualcosa di sessualmente stimolante, inizia una reazione a catena: il cervello elabora questi stimoli e manda dei segnali al corpo attraverso il sistema nervoso diretti alla zona pelvica. Questi segnali dicono ai vasi sanguigni di dilatarsi, conseguenza della dilatazione dei vasi è  l’erezione – sia negli uomini che nelle donne, per le quali l’erezione interessa il clitoride e la regione intorno all’entrata della vagina – e anche un aumento della frequenza cardiaca.

Allo stesso tempo, il cervello rilascia noradrenalina e dopamina, neurotrasmettitori che generano delle sensazioni di benessere e piacere nel corpo.

Se il nostro corpo non produce abbastanza testosterone, l’interesse per il sesso può diminuire. Altri fattori, tra cui lo stress , la stanchezza e la depressione possono avere un effetto fortemente negativo sul sesso.

Come funzionano gli afrodisiaci?

Gli esperti dicono che afrodisiaci possono funzionare in due modi: ci sono quelli che creano il desiderio sessuale, lavorando sulla mente, e ci sono quelli che creano il desiderio agendo direttamente sul copro.

Ad esempio, una sostanza che aumenta il flusso sanguigno agli organi sessuali potrebbe dare sensazioni simili a quelle che si provano durante un rapporto sessuale e, quindi, creare il relativo desiderio. Allo stesso modo, altre sostanze stimolano la produzione degli ormoni associati al desiderio sessuale. Altre ancora, come ad esempio l’alcol e la marijuana, hanno l’effetto di ridurre le sensazioni inibitorie legate al sesso.

A volte, basta pensare qualcosa è afrodisiaco per farlo lavorare come tale.

Quali sono i cibi afrodisiaci?

Ora che abbiamo più o meno compreso cos’è che stimola il desiderio sessuale e rende più propensi verso il rapporto, vediamo quali sono i cibi che hanno effetti afrodisiaci.

Basilico

Questa erba aromatica dal sapore pungente e fresco ha la capacità di aumentare la frequenza cardiaca e migliorare l’afflusso di sangue nel corpo.

Cannella

La sensazione che si ha mangiando la cannella è quella di un riscaldamento generale di tutto il corpo provocando così una piacevole sensazione di benessere.

Pinoli

Ricchi di zinco, elemento essenziale per la produzione di testosterone, i pinoli sono stati utilizzati fin dal Medioevo per aumentare la potenza sessuale degli uomini.

Cardamomo

Come si legge anche ne “Le Mille e una notte”, il cardamomo è ritenuto fin dall’antichità un potente afrodisiaco. In effetti questa pungente spezia ha il potere di aumentare l’afflusso di sangue nel corpo, oltre ad essere un importante antimicrobico e antinfiammatorio.

Sedano

Questa croccante verdura aromatica è ricca di nutrienti essenziali e di Androsterone, un ormone che viene solitamente prodotto nelle ghiandole genitali sia maschili che femminili (testicoli e ovaie).

Aglio

Nonostante i suoi effetti indesiderati sull’alito, l’aglio contiene allicina, sostanza che aumenta il flusso sanguigno. Il risultato è un aumento della resistenza e della potenza sessuale.

Avocado

Questo dolce frutto ha un’ottima reputazione come afrodisiaco, che risale a tempi degli antichi Aztechi.

Mandorle

Simbolo di fertilità fin dalla notte dei tempi, sono ricche di grassi benefici, fibre e vitamina E e il loro odore è stato sempre indicato come un potente attrattivo sessuale.

Peperoncino

La capsaicina contenuta nei peperoncini riscalda il corpo e aumenta il flusso sanguigno. Inoltre, il peperoncino stimola il cervello al rilascio delle endorfine e dà al corpo anche degli effetti esterni temporanei, come le guance arrossate e le labbra gonfie, tipicamente associate all’attività sessuale.

Miele

Ricco di vitamine del gruppo B, il miele grezzo biologico sostiene la produzione di testosterone, che può aumentare il desiderio. Esso contiene anche il boro, utilizzato nella produzione di estrogeni, molto importante per il desiderio sessuale femminile.

Carote

Oltre che per la loro forma, le carote contengono vitamine che sono importanti nella produzione di ormoni.

Ginger (Zenzero)

Proprio come il peperoncino e le altre spezie, il ginger aumenta la circolazione e la temperatura corporea.

Latte di cocco

Il latte di cocco contiene lo stesso livello di elettroliti del sangue, ne aumenta l’afflusso nelle diverse parti del corpo ed è anche ricco di Vitamina C.

Rucola

Utilizzata fin dal tempo degli antichi romani, oltre ad avere delle proprietà afrodisiache, la rucola favorisce la digestione ed è una grande fonte di vitamine A e C.

Anguria

Ricca di citrullina, l’anguria aumenta i livelli di ossido nitrico favorendo la dilatazione dei  vasi sanguigni e accelerando la circolazione, il che può aumentare l’eccitazione.

Cioccolato

La reputazione afrodisiaca del cioccolato è vecchia di secoli: il suo alto contenuto di feniletilamina (PEA) stimola lo stesso ormone che il corpo rilascia durante il sesso e, inoltre, stimola anche la produzione di dopamina nel cervello.

Asparagi

Oltre alla forma, gli asparagi aumentano la circolazione nel sistema uro-genitale, con conseguente aumento del desiderio sessuale.

Tartufo

Si crede che il profumo del tartufo sia simile a quello dell’androstenone, che funge da attrattivo per il sesso opposto.

Melograno

I semi di questo frutto migliorano il flusso sanguigno e aumentano la sensibilità genitale.

Tags:

Lascia una risposta