Ripristinata fermata Atac di Via del Plebiscito a Roma

31 maggio 2012 10:090 commenti

Il prefetto Giuseppe Pecoraro ha finalmente ripristinato a Roma la storica fermata dell’Atac di Via del Plebiscito. La fermata, che si trova fra Piazza Venezia e Largo Argentina, era stata soppressa dall’Atac il 28 dicembre 2009 da un momento all’altro.

Il motivo era di fluidificare il traffico per motivi di sicurezza. Eh, sì, perché la fermata si trovava proprio di fronte a Palazzo Grazioli, scelto allora come residenza dall’ex premier Silvio Berlusconi. Il crocevia di turisti e visitatori proprio lì davanti avrebbe causato troppi pericoli e così in men che non si dica la fermata era stata soppressa dalla Prefettura suscitando lamentele per non dire indignazione da parte dei romani: la storica fermata era il crocevia di ben 18 linee di autobus.

Al posto della fermata un cartello e delle fioriere (sulla quali era anche vitato sedersi) per poter bloccare il passaggio di auto e motorini. E da un momento all’altro anche i residenti erano stati privati del parcheggio di Piazza Grazioli riservato solo ed esclusivamente alle auto blu.

Nel corso degli anni a nulla valsero le lettere, le petizioni su Facebook per chiedere il ripristino della fermata Atac (che collega un tratto di strada neppure indifferente), ma quando il 12 novembre scorso Berlusconi rassegnò le dimissioni, si scatenarono subito su Twitter le nuove richieste. A partecipare alla discussione anche il segretario del Pd Pierluigi Bersani anche se dovette “litigare” per la paternità della richiesta rivendicata dal direttore di Europa Stefano Menichini.

In ogni caso a cadere oggi è stato forse l’ultimo dei simboli dell’ultimo Governo Berlusconi.

Tags:

Lascia una risposta