Sacrifici umani: bimba sepolta viva per far nascere un maschio

13 maggio 2012 11:320 commenti

L’India è considerato uno dei paesi in forte crescita economica, un vero e proprio colosso mondiale in via di sviluppo, ma sul fronte dei diritti sociali e civili ci sono ancora molte questioni da risolvere e delle usanze troppo tribali ancora troppo radicate tra le classi sociali più basse. In una provincia indiana, due uomini sono stati sorpresi mentre tentavano di seppellire una bambina viva. Un atto disumano ed orribile che era parte di un rito tantrico ordinato da un santone di nome Champi. Secondo il presunto stregone, un rito del genere avrebbe a quella famiglia disposta a sacrificare una figlia femmina prosperità e la nascita di un figlio maschio.

Le donne e dunque la nascita di figli di  sesso femminile non sono ben viste dalla società indiana e ciò ha fatto si che si diffondessero pratiche abominevoli e bestiali contro povere bambine innocenti. Fortunatamente questa vicenda si è conclusa nel modo migliore in quanto i due uomini stavano scavando una buca presso un crematorio e un impiegato della struttura ha notato il pianto di una bambina. Così ha allertato subito la polizia e i due sono stati arrestati mentre la bambina è stata trasportata in ospedale.

Tags:

Lascia una risposta