Home / Curiosità / Sarah Jessica Parker: sexy ma più matura pronta a dare battaglia in Divorce

Sarah Jessica Parker: sexy ma più matura pronta a dare battaglia in Divorce

Da icona sexy nella fortunata serie tv Sexy and City a donna matura alle prese con un matrimonio che va a rotoli in Divorce. E’ questa la parabola di Sarah Jessica Parker una delle più attraenti e simpatiche attrici americane che nella serie tutta al femminile Sex and City aveva interpretato il ruolo di una avvenente donna alla ricerca dell’anima gemella e che ora in Divorce reciterà il ruolo di Frances, una donna stufa di un matrimonio che è arrivato al capolinea e intenzionata ad ottenere la separazione dal marito Robert, interpretato nel film da Thomas Haden Church.

Divorce è una storia molto complicata che mette in risalto le tante difficoltà che sorgono quando un matrimonio, un tempo felice, è destinato a rompersi definitivamente. In Divorce, Sarah Jessica Parker non è comunque sola. Accanto a lei ci sono le due amiche Molly Shannon e Talia Balsam, che nel film interpretano il ruolo di Diane e Dallas. Due presenze su cui la bellissima France può contare per cercare di superare le tante difficoltà che sorgono durante l’accidentato cammino che porta al divorzio. Grazie a Diane e a Dallas, France è meno sola nella sua guerra contro il marito Robert anche se, prima di poter arrivare al fatidico momento della firma, né dovrà passare davvero tante. Divorce è una storia dei tempi modern. Un film che potrebbe far rispecchiare centinaia e centinaia di donne che, in ogni angolo del mondo, si trovano in questa situazione.

La pellicola, che in Usa farà la sua comparsa la prossima primavera, è girata a Manhattan e la regia è di Sharon Horgan. Con Divorce, la bella Sarah Jessica torna al cinema che conta dopo tanti anni di silenzio. Erano oltre 10 anni, infatti, che la Parker non si impegnava in un film. La sua carriera dopo Sex and City aveva subito una sorta di stop. Tranne poche apparizioni in tv, infatti, Sarah Jessica aveva sempre tenuto un atteggiamento molto schivo verso il mondo del cinema e dello spettacolo.