Sconto sulla pizza per chi entra nel locale armato negli USA

20 febbraio 2013 10:560 commenti

Eccola qui, l’ultima provocazione arrivata per contrastare la ormai famosissima legge per il controllo delle armi. Una provocazione bizzarra che arriva direttamente dallo Stato della Virginia.

A firmare l’azione di contrasto alla legge è un tale Jae Laze.

Marketing e rivoluzione

Laze è il proprietario di “All around pizza”, una pizzeria della Virginia, ed ha avuto un’idea che oltre a configurarsi come una mossa di marketing diventa anche un affronto.

Sconto del 15 per cento a chi arriva armato

Jae Laze, infatti, offrirà uno sconto del 15 per cento a chi si recherà nel suo locale e vi entrerà armato.

Laze ha dichiarato che la sua iniziativa ha avuto un successo strepitoso e che l’80 per cento dei clienti si è presentato con delle armi. Parliamo di clienti di tutte le età, anzi pare che gli anziani siano stati in questo senso i più “affamati” e i più “agguerriti”.

Alcuni sono entrati persino con un Ak-47. L’Ak – 47 è uno dei fucili d’assalto che attualmente il presidente Barack Obama vorrebbe vietare con la sua legge.

Curiosa la posa della madre del titolare della pizzeria, un’anziana signora che per sostenere l’iniziativa ha indossato un giubbino militare e un fucile. Ci si chiede, però: e se qualcuno entrasse armato e compirebbe una rapina? L’America non è di certo nuova ad azioni del genere.

Tags:

Lascia una risposta