Sedicenne risolve problema matematico di Isaac Newton

28 maggio 2012 11:040 commenti

La storia ha dell’incredibile, ma è del tutto vera. Il sedicenne Shouryya Ray è riuscito lì dove molti, prima di lui, avevano fallito. Il giovane, 16 anni appena, è riuscito a risolvere un complesso problema matematico posto da Isaac Newton. Erano circa 350 anni che studiosi e matematici cercavano di risolvere i quesiti senza mai riuscirci.

Shouryya Ray, di origine indiana, che vive da quattro anni a Dresda, è figlio di un ingegnere e ha da sempre nutrito una sviscerata passione per i calcoli matematici. Nel corso di una visita alla Technical University di Dresda è riuscito a trovare la soluzione agli storici quesiti di Newton con una certa incoscienza e una certa leggerezza come ammette lui stesso.

Il ragazzo è riuscito a calcolare esattamente la traiettoria di un proiettile sottoposto a forza di gravità e alla resistenza dell’aria. Ha anche risolto il secondo quesito individuando il tipo d’impatto e di rimbalzo che segue nel momento in cui un corpo sbatte contro un muro. Il giovane è riuscito a risolvere i problemi matematici con l’ausilio del computer e ha tentato ritenendo che non ci fosse nulla di male a provare, spinto dalla curiosità.

Ora il giovane viene celebrato con un genio a livello planetario e secondo il Sunday Times è stata proprio la sua ingenuità e la curiosità di studente a permettergli di portare a termine i rompicapo. Indubbiamente Shouryya Ray è dotato di spiccata intelligenza: a scuola è stato inserito in una classe con alunni più grandi, ma lui resta con i piedi per terra assicurando che ci sono materie o attività in cui potrebbe migliorare, come il gioco del calcio.

Tags:

Lascia una risposta