Sesso orale al bancomat, ripresi da un video

15 marzo 2013 12:120 commenti

Un ragazzo e una ragazza, entrambi di ventitré anni, sono stati ripresi mentre si scambiavano ‘piccanti’ effusioni davanti allo sportello di un bancomat notturno di proprietà della Lloyds TSB.

Nello specifico, la ragazza praticava del sesso orale al suo compagno, avviandosi per i preliminari di quello che sarebbe stato con ogni probabilità un rapporto sessuale completo.

> Scoperti da Street View a fare sesso in strada

Si chiamano Phillips Botting e Gareth Healey. Al momento dei preliminari erano entrambi molto ubriachi, così hanno deciso di consumare il loro rapporto nell’atrio di una banca aperta di notte.

Phillips e Gareth, però, non hanno fatto i conti con le telecamere, sia quelle interne sia quelle dei telefonini di passanti che hanno assistito alla scena.

Nei pressi dell’accaduto c’era una bambina di dieci anni, in compagnia di sua nonna. Quest’ultima ha riferito alla polizia che la nipotina è rimasta scioccata nel vedere i due ragazzi amoreggiare. La bambina, peraltro, ha descritto alla nonna i particolari del pene del ragazzo (‘la sua cosa lunga e sottile’).

Per la coppia le cose si sono messe male. L’accusa è di atti osceni in luogo pubblico. Fortunatamente (per loro) hanno evitato il carcere, ma dovranno scontare una pena di 16 mesi di lavoro presso i servizi sociali.

 

Tags:

Lascia una risposta