Sesso troppo violento scambiato per violenza sessuale, i vicini allertano la polizia

6 maggio 2012 13:540 commenti

Una coppia di Massa Carrara è stata protagonista, loro malgrado, di un’imbarazzante storia di fraintendimenti. Marito e moglie, infatti, hanno una vita sessuale molto attiva e, per così dire, rumorosa. Tanto da destare paura e panico tra il vicinato che durante una loro prestazione sessuale hanno sentito urla, quasi simili a grida di dolore, botte e rumori strani tanto da sentirsi in obbligo di chiamare la polizia. I vicini della coppia che abita in pieno centro storico, infatti, credevano che anziché un normale rapporto sessuale si stesse consumando un vero e proprio stupro con tanto di percosse e rapina.

Allertate le forze dell’ordine, al loro arrivo nella “casa degli orrori” ad aprire la porta è la moglie con evidenti lividi sulle braccia. La donna però ha subito spiegato che se li era procurati facendo sesso con il proprio partner. Gli agenti, probabilmente increduli hanno voluto parlare anche con il compagno, che nel frattempo era uscito. Una volta raggiunto, anche l’uomo ha dato la stessa versione dei fatti e così la vicenda si è conclusa soltanto con un po’ d’imbarazzo.

Tags:

Lascia una risposta