Slow bar, dove si paga a tempo

3 giugno 2013 09:310 commenti

slow timeC’è un locale a Wiesbaden, in Germania, dove chi entra non paga per ciò che ordina, bensì per quanto tempo trascorre all’interno. Si chiama Slow Time.

Chi entra allo Slow Time avrà gratuitamente caffè e biscotti e può anche portarsi il cibo da casa. I clienti che escono, passeranno dalla cassa e pagheranno per ogni minuto di permanenza piuttosto che per le cose che hanno consumato.

Innovativo, vero?

Lo slow bar è dunque quasi un ‘salotto in affitto’. L’idea arriva dalla Russia. A Mosca questo concetto di tempo in affitto ha riscosso molto successo, così a poco a poco sta facendo il giro del mondo.


All’arrivo nel bar, ai clienti viene dato un braccialetto che riporta l’ora esatta in cui sono entrati. Da quel momento in poi dovranno pagare €2, che copre i primi 30 minuti, dopodiché il costo aumenta di €0,05 al minuto o €3 all’ora.

Come detto in precedenza, caffè, tè e acqua sono gratis, come come i biscotti, ma i clienti hanno il permesso di portarsi il cibo e le bevande da casa o addirittura farsi portare la pizza al bar.

Ciò che è importante è il tempo, al punto che gli orologi del bar segnano tutti un orario diverso proprio per far ignorare che ora è per potersi rilassare nei 75 metri quadri che offre il locale.

Per trascorrere il tempo si può usufruire della connessione Wi-Fi o giocare a qualche gioco, come ad esempio Scarabeo, o magari leggere un libro.






Tags:

Lascia una risposta