Stacca a morsi il dito dell’amante del marito

28 febbraio 2012 08:000 commenti

Ci sono alcune situazioni in cui la perdita del controllo è totale e si rischia di diventare addirittura dei cannibali. È successo ad una donna di Forlì che non ha mandato giù il tradimento del marito e ha deciso di  farsi giustizia a modo suo. Il marito della donna, convinto che la moglie non fosse in casa aveva portato con sé l’amante. Ad aspettarli, però,  c’era la moglie che probabilmente già sospettava dell’infedeltà del suo compagno. Scoppia così una furiosa lite tra e le due donne che ha fine solo quando la moglie tradita salta letteralmente al collo della sua rivale in amore, staccandole il pollice di una mano a morsi.


Si pensa addirittura che il dito della vittima sia stato anche ingurgitato dato che non è mai stato ritrovato. Il fatto è avvenuto nel maggio del 2010 ma solo adesso è iniziato il processo che vede la “cannibale” accusata di lesioni gravissime e l’amante, costituitasi parte civile, chiede un risarcimento equivalente a circa un quarto di milione di euro.






Tags:

Lascia una risposta