Svezia: in commercio bambola disabile

17 ottobre 2012 08:000 commenti

La Cooperative for Independent Livingn di Goteborg, nota cittadina della Svezia meridionale, ha realizzato una bambola giocattolo chiamata Gil. Essa ha una caratteristica molto particolare, è disabile. Uno degli slogan utilizzati per pubblicizzare il prodotto dice “La bambola disabile GIL, trattatela come una vera disabile!”, ma aggiunge anche ”Non dice parolacce, non ha alcuna reazione sessuale, non beve e non va mai in bagno. Meglio di una vera disabile!”. Queste pubblicità, molto forti, hanno creato sgomento nella cittadinanza.
Però in realtà dietro questi slogan, spiega uno dei portavoce della società, c’è una ragione ben precisa ovvero quella di protestare contro l’idea che i disabili sono in realtà diversi dalle persone comuni. La società, infatti, si occupa dei diritti dei disabili ed ha messo in atto questa iniziativa per far capire che i disabili sono delle persone normali, e non delle persone che a causa della loro infermità non possono avere comportamenti quali fumare, bere oppure realizzare altri comportamenti comuni a tutti i giovani soltanto perché infermi.






Tags:

Lascia una risposta