Trovato un topo morto nei cereali, la Kellogg’s si scusa

6 novembre 2012 13:580 commenti

Sempre più spesso, i clienti affezionati di marche di alimenti, trovano animali, soprattutto insetti, all’interno degli alimenti che hanno acquistato al supermercato. Ciò non avviene soltanto con prodotti di seconda marca, che sono generalmente considerati qualitativamente peggiori. Basti pensare al caso di qualche mese fa dove un bambino inglese trovò nel pane una lucertola.
A Londra (Gran Bretagna) un uomo di 42 anni, che aveva acquistato dei cereali al supermercato vicino casa, mentre faceva colazione con latte e Kellogg’s Rice Krispies, ha avuto una spiacevole sorpresa. L’uomo stava raccogliendo i cereali col cucchiaio e ha visto improvvisamente emergere un topo morto dalla tazza di latte e Rice Krispies. Il portavoce della Kellogg’s, Paul Wheeler, sconvolto dall’accaduto non soltanto per una questione d’immagine, ma anche per l’indecenza di ciò che è successo, ha dichiarato in seguito ad una conferenza stampa “siamo devastati, cercheremo di far chiarezza su quanto accaduto”.
query: le figuracce dei marchi notie figuracce dei marchi noti.

Tags:

Lascia una risposta