Un parco nel luogo in cui è morto Bin Laden

5 febbraio 2013 15:390 commenti

Abbottabad, cittadina pakistana balzata agli onori della cronaca nel 2011 in seguito all’uccisione di Bin Laden avvenuta in loco per mano di un commando americano, ospiterà tra non molto un parco di divertimenti.

Lo spazio si estenderà fino a 200 ettari, contemplando uno zoo, una pista per fare jogging, un club di parapendio, nonché diversi ristoranti.

Tutto succederà, dunque, proprio nel luogo in cui è avvenuto il blitz decisivo per uccidere il leader di Al Qaeda.

I lavori prenderanno il via in primavera. Costeranno 22 milioni di euro e ci vorranno 8 anni prima di vedere il parco realizzato.


Intanto, Syed Agil Shah, ministro provinciale del Turismo e dello Sport, ha però voluto fare chiarezza su un punto: il progetto di costruzione del parco non c’entra nulla con Bin Laden e non c’è la volontà di modificare l’immagine che la città si è guadagnata negli ultimi anni, costituendo un ingombrante simbolo fondamentalista per il Paese.

Il Ministro ha poi aggiunto: “Stiamo lavorando per potenziare il turismo e promuovere i parchi di divertimento in tutta la provincia”.

Abbottabad si trova a 50 chilometri a nord di Islamabad, in una regione considerata da sempre un luogo di vacanza molto popolare per i pakistani. Questi ultimi vengono in massa nei pressi di questa parte del Paese, soprattutto durante il periodo estivo, al fine di godere del clima mite.

La città è inoltre il luogo in cui è ubicata la più grande accademia militare del Paese. Proprio nei pressi di quell’area si trovava la residenza del capo della rete del terrore per eccellenza, Osama Bin Laden.






Tags:

Lascia una risposta