Yoko Ono rivela le tendenze bisex di John Lennon

Una rivelazione shock da parte di Yoko Ono sul suo ex marito John Lennon sta facendo scalpore in giro per il web: secondo l’artista, infatti, suo marito aveva tendenze bisessuali, impulsi che però non ha mai fatto diventare seri e concreti. A frenarlo? L’inibizione, a quanto riporta lei stessa in un’intervista a thedailybest.com. Anche se poi ha affermato come all’inizio del 1980 Lennon le abbia confidato che era alla ricerca di un ragazzo che fosse attraente non solo sessualmente, ma anche mentalmente. 

Il problema è che questo tipo di uomini, Lennon non li trovava. Un problema questo, forse, comune a tutte le donne. Riemerge così anche il presunto flirt avuto tra John Lennon e il manager dei Beatles Brian Epstein: su questo aspetto della storia Yoko Ono ha affermato come le sia stato riferito che quella tra i due sia stata “una storia molto esplicita”, anche se probabilmente non sono mai andati a letto insieme.

Yoko Ono accettava le tendenze bisex di John Lennon e in realtà, ancora oggi, ritiene che tutti quanti dovrebbero essere bisessuali al fine di avere un’esperienza più completa e matura del rapporto sessuale. Lei stessa, però, afferma di non avere mai avuto un forte desiderio sessuale nei confronti di persone del suo stesso sesso. Il freno che ha impedito a Lennon e Ono di diventare esplicitamente bisessuali ha un nome, e questo nome corrisponde alla società. “Abbiamo nascosto un lato di noi stessi, quello meno accettabile”.

Inibizione e società, insomma, hanno rappresentato un forte freno all’esplicitazione della loro tendenza bisessuale, in verità più per Lennon, che aveva pulsioni e impulsi più forti rispetto alla moglie. E tali parole stanno già facendo il giro del mondo, continuando ad alimentare la controversa leggenda di John Lennon, ucciso l’8 dicembre del 1980 dai colpi di pistola di uno dei suoi fan più accaniti, Mark Chapman.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *