Home / Diritti del cittadino / Assistenza sanitaria all’estero

Assistenza sanitaria all’estero

royal hospital london

Se si è prossimi ad effettuare un viaggio di piacere all’estero, è importante assicurarsi di portare con se la carta regionale servizi (CRS).

 La carta regionale servizi è una tessera personale valida come: 

  • Tessera Sanitaria
  • Tessera Europea di Assicurazione Malattia
  • Codice Fiscale

La CRS  va esibita per tutte le operazioni richieste al Servizio Sanitario Regionale o nel caso ci si debba recare all’estero.

E’ valida su tutto il territorio nazionale e permette di usufruire delle prestazioni sanitarie nei paesi dell’Unione Europea, in precedenza coperte dai modelli E111, E110, E119 ed E128. La tessera ha una valenza di 6 anni. 

La CSR è un’assicurazione di malattia per tutti i cittadini appartenenti ai 27 Stati membri dell’Unione europea e dell’Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, per poter accedere più agevolmente alle cure mediche durante i soggiorni all’estero. 

La tessera consente di accedere ai servizi sanitari pubblici del paese ospitante (medici, farmacie, ospedali o cliniche) esattamente come i residenti. Se ricevete cure mediche in un paese in cui l’assistenza sanitaria è a pagamento, sarete rimborsati dall’Asl di appartenenza  dopo il vostro rientro. 

La tessera non copre, tuttavia, i costi dell’assistenza sanitaria legati ad una malattia o trauma precedenti al soggiorno, con l’intenzione di ricevere le cure mediche da un sistema sanitario estero. 

L’assistenza è in forma diretta e pertanto nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale ticket, predisposto dal sistema sanitario nazionale del paese ospitante, che rimano a carico del cittadino.

In Svizzera e in Francia,  vige un sistema basato sull’assistenza in forma indiretta, pertanto viene generalmente richiesto il pagamento delle prestazioni.

Il rimborso, quindi,  può essere richiesto direttamente sul posto all’ente competente:  LAMal per la Svizzera alla CPAM per la Francia, oppure potrà essere richiesto alla ASL competente al rientro in Italia. 

I cittadini extracomunitari non possono utilizzare la CRS in Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein. 

Non esiste alcun tipo di copertura assicurativa a carico del Servizio Sanitario Nazionale, per chi effettua un soggiorno per turismo nei paesi extra ue, senza accordi bilaterali (es. Svizzera). Si consiglia pertanto di garantirsi attraverso un’assicurazione privata.