Buffer

Attenzione ai deodoranti, bagno schiuma, creme

8 novembre 2010 19:000 commentiViews: 393Di:

FRANGIPANI ProfumoTesori d’Oriente al frangipane attenzione: solo profumo sintetico e allergeni.

 “Il frangipane delle Indie un fiore di rara bellezza”, questo si legge sulla confezione: talmente raro che nel deodorante Aromatic Parfume di Tesori d’Oriente non c’è traccia. E allora cosa contiene? Tanto alcool, molto profumo sintetico e molte sostanze allergene, un prodotto sconsigliabile per chi ha una pelle sensibile e predisposizione alle reazioni allergiche.

La segnalazione è arrivata da “altroconsumo” che precisa:

“In linea di principio non siamo contrari all’uso delle profumazioni sintetiche; quello che invece critichiamo è il richiamo al prodotto “naturale” quando invece di naturale non c’è nulla, ma anche il riferimento a ingredienti rari e raffinati che in realtà non sono presenti: “la freschezza e il candore del fiore si sposano con preziose note orientali per regalare una profumata sensazione di intenso benessere”, si trova scritto sulla confezione, ma l’unico fiore è quello riprodotto in bella vista sulla confezione.

 

Altroconsumo raccomanda un attento controllo durante gli acquisti e precisa che:

frangipaneGli ingredienti sono obbligatori sull’etichetta. “Non fidatevi dei claim, leggete sempre l’elenco degli ingredienti: i produttori sono obbligati a riportarli in ordine decrescente in etichetta. Potete quindi non solo verificare se davvero c’è un ingrediente, ma anche avere un’idea della relativa quantità.Ricordate anche che gli ingredienti naturali devono essere riportati con il nome botanico, quindi in latino: il rarissimo frangipane, se davvero ci fosse in questo deodorante, sarebbe indicato con il nome latino “plumeria alba”.

Le sostranze contenute nei saponi, nei detersivi e principalmente nei profumi e deodoranti sono per il 95% derivati del petrolio e quindi prodotti sintetici.

Molti consumatori comprano i prodotti attratti solo dalle immagini della natura, ad esempio i fiori, che vengono raffigurati sulle confezioni, senza tener conto dei reali ingredienti contenuti nel prodotto che si acquista.

Occorre riflettere su un elemento importante: con l’utilizzo degli olii essenziali in un prodotto, i costi di produzione risultano maggiorati e, ovviamente, i margini di guadagno saranno molto più bassi.

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta