10mila negozi in meno in Italia

17 marzo 2013 17:590 commentiDi:

In tempi di crisi tutti i settori economici vengono colpiti dai venti della recessione. Così dopo quello delle attività produttive e dopo i numerosi problemi affrontati dalle famiglie italiane, ad essere colpito dalla particolare congiuntura economica è il settore del commercio, che solo nei primi due mesi del 2013 ha fatto registrare la chiusura di 10mila imprese commerciali.

Lo shopping fa bene alla salute


La Confesercenti ha infatti pubblicat0 i dati relativi all’andamento del settore in merito al primo periodo dell’anno 2013. A fronte dunque di un dimezzamento delle nuove aperture ci sono state moltissime chiusure, che hanno portato ad un saldo negativo che si attesta sulle 10mila unità. Secondo Confesercenti quindi in Italia chiudono in media 167 negozi al giorno e quelli con cui dobbiamo fare i conti sono di certo i dati peggiori degli ultimi 20 anni.

> Caos a Palermo per lavatrici ad un euro

Ad essere maggiormente interessate dal fenomeno della crisi del commercio sono state le aree del nord Italia ma tra le grandi città italiane anche la capitale sembra essere stata molto colpita dal fenomeno. Se il trend negativo dovesse continuare entro la fine dell’anno, inoltr,e arriverebbero a chiudere ben 60mila imprese commerciali, con la possibile perdita di altri 200mila posti di lavoro degli addetti di settore e un nuovo grave problema rappresentato dai numerosi negozi rimasti sfitti.






Tags:

Lascia una risposta