Acquistare la prima casa grazie ad un prestito d’onore

7 agosto 2014 11:400 commentiDi:

acquistare-casa

Per l’acquisto di una prima casa uno dei passaggi fondamentali in genere richiesti dal sistema bancario e finanziario italiano è quello dell’accensione di un mutuo. Non tutte le persone presenti in Italia, però, al giorno d’oggi, possono accedere a questo strumento, in mancanza di un reddito fisso. Tra queste persone vi sono soprattutto numerosi giovani, desiderosi tuttavia di acquistare una maggiore indipendenza attraverso l’acquisto di una nuova abitazione. 

Prestiti chirografari – I prestiti senza la richiesta di garanzie

Per cercare di sbloccare questa situazione, tuttavia, in Friuli Venezia Giulia si è pensato ad una proposta innovativa. Quella di concedere ai giovani a livello regionale dei finanziamenti attraverso prestiti d’onore per l’acquisto della prima casa. I prestiti d’onore sono una particolare tipologia di prestiti che riservano condizioni agevolate a chi li ottiene.


Prestito vitalizio ipotecario – Cosa prevede la nuova legge

Sono infatti prestiti che non richiedono la presentazione di ulteriori garanzie da parte di chi li riceve e vengono in genere utilizzati per le attività imprenditoriali, come ad esempio la crescita e lo sviluppo di progetti di start – up, grazie ai quali le aziende in erba possono ricevere i finanziamenti necessari in virtù della bontà e della originalità del loro progetto.

Per la prima volta in Italia, quindi, i prestiti d’onore sono stati invece legati all’acquisto della prima casa, consentendo l’ottenimento di credito agevolato ai giovani che ne faranno richiesta. Il progetto pilota è stato lanciato nella città di Trieste in seguito all’alto numero di richieste di credito pervenute, solo una parte delle quali hanno però ottenuto i necessari finanziamenti. Ora lo stanziamento iniziale prevede risorse per 3 milioni di euro, ma si spera che iniziative di questo tipo possano trovare accoglienza anche in altre regioni italiane.






Tags:

Lascia una risposta