Alla Camera retribuzioni d’oro fino a 400 mila euro

15 agosto 2013 09:030 commentiDi:

montecitorio_aula_camera

Solo alcuni giorni fa una interrogazione parlamentare aveva fatto luce sulle più alte pensioni INPS erogate in Italia, divulgando l’ esistenza di assegni pensionistici che superano anche i 91 mila euro mensili.

Le pensioni d’oro dell’INPS arrivano fino a 90 mila euro

Le indagini del Parlamento, tuttavia, non si sono fermate a questo e hanno rivolto la lente d’ ingrandimento verso se stesse. Con una seconda indagine parlamentare, infatti, la Camera ha fatto luce sulle retribuzioni che vengono percepite dai suoi diretti dipendenti, aprendo così un vero e propri “caso” sull’ esistenza di stipendi d’ oro nel ramo della Pubblica Amministrazione.

La maggior parte delle pensioni in Itala non supera i 1000 Euro


Nell’organico della Camera, infatti, risultano iscritti una serie di profili professionali che percepiscono redditi annuali superiori anche a 400 mila euro. In accordo con una logica di trasparenza che ha guidato l’ intera operazione, i dati sono stati resi successivamente pubblici attraverso la pubblicazione sul sito dell’ Aula.

Ecco quindi la lista delle retribuzioni dorate dei dipendenti della Camera:

  1. Segretario generale –  da 406.399,02 euro 
  2. Vice segretario – da 304.847,29 euro
  3. Consiglieri parlamentari – da 64 mila euro a 358 mila euro dopo 40 anni di attività.
  4. Documentaristi e ragionieri – da 40 mila euro
  5. Segretari parlamentari – da 34 mila euro  fino a i 156 mila dopo 40 anni di attività.
  6. Commessi – da 34 mila euro
  7. Tecnici audio e video – da 30 mila euro fino a 152 mila
  8. Operatori tecnici –  da 30.351,39.

 






Tags:

Lascia una risposta