Anche Fitch declassa l’Italia

7 ottobre 2011 18:440 commentiDi:

Ed ora è la volta di Fitch, la terza agenzia che si occupa di attribuire il merito di credito ai Paesi e alle società, anche lei declassa l’Italia.

Fitch ha annunciato oggi, di aver abbassato il rating sovrano di lungo termine del nostro paese ad “A+” da “AA-“, con outlook negativo. La valutazione di breve termine è scesa poi a “F1” da “F1+”.

L’agenzia di rating Fitch è la terza a rivedere la nota di merito del Belpaese, dopo le sue colleghe Standard & Poor’s e Moody’s.


Fitch spiega che la decisione è stata presa per l’aggravarsi della crisi in zona euro. Inoltre se le misure di breve termine per ridurre il debito pubblico sono credibili, stima l’agenzia, mancano all’appello le riforme strutturali.

Anche Standard & Poor’s aveva motivato la sua decisione a causa della debole crescita economica del paese e per la sua fragile situazione politica. In effetti il governo Berlusconi dispone solo di una minima maggioranza.

Così, l’agenzia di rating ritiene che le divergenze in Parlamento continueranno a limitare la capacità del governo a reagire in modo decisivo ad un contesto  macroeconomico interno ed esterno.

Articolo correlato: Moody’s declassa rating italiano di tre punti

Ultimo aggiornamento 07 ottobre 2011 ore 20,45






Tags:

Lascia una risposta