Anticipo AspI e mini AspI – Modello di domanda da compilare con relative istruzioni

31 gennaio 2014 16:550 commentiDi:

Inps

Anche nel corso del 2014 i lavoratori che percepiscono l’ASpI o la mini ASpI, cioè l’Assicurazione Sociale per l’Impiego, che a partire dal 2013 ha sostituito il vecchio assegno di disoccupazione, potranno richiedere al’INPS una sua anticipazione al fine di avviare una attività di lavoro autonomo, cioè aprire una propria attività e diventare liberi professionisti o imprenditori.

L’anticipo dell’ASpI o della mini ASpI

Anche per quest’anno, infatti, l’INPS in via sperimentale prevede la possibilità per i lavoratori che hanno perso il posto di lavoro e intendono rimettersi in gioco attraverso l’avvio di una attività di lavoro autonomo, imprenditoriale o cooperativo, di ricevere tutte le mensilità spettanti per la disoccupazione in un’unica soluzione, al fine di disporre delle risorse necessarie per attuare il progetto.

Questa possibilità, che si inserisce tra le prestazioni dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale di sostegno al reddito, è chiamata appunto anticipo dell’ASpI o della mini AspI, a seconda dell’agevolazione di cui i lavoratori sono già beneficiari.

Ma in quale modo è possibile fare richiesta all’INPS dell’indennità di disoccupazione? Quale è la procedura corretta da seguire per richiedere l’anticipazione dell’ASpI e della mini ASpI?

Come richiedere all’INPS l’anticipo dell’ASpI e della mini ASpI

Sulla base delle istruzioni contenute all’interno della circolare INPS n. 145 del 9 ottobre 2013, che ha seguito il Decreto Ministeriale n. 73380 del 29 marzo (in Gazzetta Ufficiale dell’8 giugno) 2013, in attuazione dell’articolo 2, comma 19 della Legge 92/2012, le modalità da seguire per presentare la domanda saranno quelle che troverete indicate qui di seguito.

All’interno di questo post, infatti, potrete trovare tutte le informazioni necessarie per sapere:

  • quali lavoratori possono richiedere l’anticipo dell’ASpI o della mini ASpI
  • quando è possibile presentare la domanda all’INPS
  • come presentare la domanda all’INPS
  • quale documentazione è necessaria per presentare la domanda
  • quale documentazione è necessario presentare insieme alla domanda.

Dai box presenti presso il fondo di questo stesso post potrete inoltre scaricare i modelli ufficiali rilasciati dall’INPS per presentare la richiesta, in versione .pdf editabile, completi delle relative istruzioni per la compilazione.

Quali lavoratori possono richiedere l’anticipo dell’ASpI e della mini ASpI?

I lavoratori che possono richiedere all’INPS l’anticipo dell’ASpI o della mini ASpI sono i lavoratori già titolari d indennità di disoccupazione che hanno intenzione di avviare:

  • un’attività di lavoro autonomo – con iscrizione assicurativa diversa da quella prevista per i lavoratori dipendenti
  • un’attività di auto – impresa o micro – impresa
  • un’attività cooperativa
  • un’attività di lavoro autonomo già iniziata durante il periodo di lavoro dipendente, la cui cessazione è stata la causa della prestazione ASpI
  • una collaborazione a progetto di tipo co.co.co., svolta con un datore di lavoro diverso da quello con cui è cessato il rapporto di lavoro.

Quando è possibile presentare la domanda?

La domanda di anticipo dell’ASpI e della mini ASpI deve essere presentata all’INPS nei seguenti termini:

  • entro la fine della fruizione della indennità di disoccupazione
  • entro 60 giorni di tempo dall’inizio dell’attività di lavoro autonomo, parasubordinata o cooperativa.

Se tuttavia il lavoratore ricava dalla propria attività di lavoro autonomo un reddito inferiore al limite utile ai fini della conservazione dello stato di disoccupazione, il soggetto deve informare l’INPS – pena la decadenza dall’indennità di disoccupazione – entro un mese dall’inizio dell’attività, dichiarando inoltre il reddito annuo che prevede di trarre da tale attività.

Se invece l’attività di lavoro autonomo è iniziata durante il rapporto di lavoro dipendente la cui cessazione ha dato luogo alla prestazione ASpI o mini – ASpI, la domanda dell’anticipazione deve essere trasmessa entro 60 giorni dalla presentazione della domanda di indennità di disoccupazione ASpI o mini-ASpI.

Come presentare la domanda all’INPS

La domanda per la richiesta dell’anticipo ASpI o mini ASpI deve essere inoltrata all’INPS esclusivamente per via telematica seguendo una delle seguenti modalità previste:

  • via web attraverso l’utilizzo dei servizi online messi a disposizione di tutti i cittadini dall’INPS – www.inps.it
  • attraverso i servizi offerti sul territorio dai Patronati e intermediari dell’Istituto, che hanno parimenti accesso ai servizi telematici
  • via telefono attraverso il Contact Center Multimediale INPS – INAIL, raggiungibile al numero verde 803 164 se si chiama da rete fissa o al numero a pagamento 06 164164  se si chiama da rete mobile.

Quale documentazione è necessarie per presentare la domanda

Per presentare all’INPS la domanda di anticipo dell’ASpI e della mini ASpI non sarà necessario presentare nessuna documentazione aggiuntiva tranne la sola utile alla compilazione per i lavoratori che sono già titolari della indennità di disoccupazione.

I lavoratori che non sono ancora titolari della indennità di disoccupazione dovranno compilare seduta stante anche la richiesta per l’assegnazione dell’ASpI o della mini ASpI.

Ci sono però delle informazioni da riferire in merito all’attività di lavoro che si andrà a svolgere. Le informazioni da dichiarare riguarderanno:

  • per le attività di lavoro autonomo la presenza di eventuali autorizzazioni all’esercizio, ma anche l’iscrizione del lavoratore agli albi professionali o di categoria
  • per le attività di tipo cooperativo, l’avvenuta iscrizione della società cooperativo all’interno del registro delle imprese presente presso la Camera di Commercio competente, nonché all’interno dell’Albo nazionale delle società cooperative gestito sempre dalle Camere di Commercio.

Quale documentazione è necessario allegare alla domanda

Poiché quindi le attività di lavoro che i lavoratori sono intenzionati ad intraprendere dovranno essere sottoposte a certificazione in vista di una eventuale verifica, i soggetti interessati possono fare riferimento alla seguente documentazione da allegare eventualmente alla domanda di richiesta dell’ASpI o della mini ASpI:

  • la Segnalazione Certificata di Inizio Attività o SCIA per le attività commerciali
  • la SCIA, l’iscrizione al registro delle imprese e la REA per gli agenti e i rappresentanti di commercio
  • la SCIA e l’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane per le attività di tipo artigianale
  • l’iscrizione al relativo Albo professionale per tutte le attività di tipo professionale
  • l’iscrizione al registro delle imprese e all’Albo nazionale per le società cooperative.

Anticipo AspI e mini AspI – Modello di domanda da compilare con relative istruzioni

Da questo post potrete quindi scaricare i moduli ufficiali da presentare all’INPS per la richiesta dell’anticipo ASpI e mini ASpI. I file sono in formato .pdf editabile e potranno essere compilati con i propri dati e salvati direttamente sul pc.

Scarica i moduli

 

Tags:

Lascia una risposta