Dividendo Apple 2012 dopo 17 anni

20 marzo 2012 09:280 commenti

E’ la regina incontrastata dell’indice Nasdaq, tornato quota sopra 3.000 punti e soprattutto ai livelli del Duemila. E’ la Apple Computer, società hi-tech di Cupertino, Contea di Santa Clara in California, fondata da Steve Jobs (scomparso di recente). Apple non accenna ad arrestare la sua marcia rialzista, che da alcune settimane sembra aver assunto i contorni di una vera e propria “bolla azionaria”. La quotazione del titolo in borsa segna ogni giorno nuovi record storici ed è stata già superata la soglia psicologica dei 600$ per azione. Dal giorno della sua quotazione, avvenuta dieci anni fa, Apple è salita ormai di quasi il 4.600%!


Ieri i vertici societari hanno annunciato come intendono utilizzare i quasi 100 miliardi di dollari di cassa a propria disposizione. Saranno effettuati investimenti per 45 miliardi in tre anni, avverrà il riacquisto di azioni proprie per 10 miliardi e sarà pagato un dividendo. E’ una svolta storica per Apple che tiene d’occhio anche alcuni big del settore delle info.com come AT&T e Twitter per possibbili acquisizioni, anche se al momento si tratta soltanto di indiscrezioni. Ciò che fa più rumore è il pagamento del primo dividendo in 17 anni. Dal 1995, infatti, Apple non pagava dividendi: ora è stato annunciato il pagamento di una cedola di 2,65$ per azione.

NUOVO RECORD TITOLO APPLE 2012

A pochi giorni dal lancio del nuovo iPad, il rally di borsa di Apple non accenna a fermarsi. Gli analisti finanziari ritengono che il titolo abbia ancora margini di salita. Goldman Sachs ha incrementato il target price a 700$ da 660$, a seguito dell’annuncio del piano di buyback e del primo dividendo dal 1995. Apple ha venduto 3 milioni di iPad nel week-end e si stima che la società guidata da Tim Cook possa generare cash-flow per 75-80 miliardi di dollari nei prossimi quattro trimestri.






Tags:

Lascia una risposta