Aumento benzina

24 gennaio 2013 12:470 commenti

Le quotazioni internazionali sono ancora in crescita, soprattutto sulla benzina. Ci sono numerosi aumenti per quanto riguarda la rete carburanti nazionale, come peraltro era stato previsto, i quali arrivano puntuali lasciando presagire un fine settimana di aumenti generalizzati.

A spingere sui prezzi raccomandati c’e’ soprattutto Eni con un rincaro di 1 cent euro/litro su benzina e diesel. Eni è ben accompagnata, poihe’ si registrano rincari anche da parte di IP, Q8 ed Esso (tutti sugli 0,5 cent e sempre su entrambi i prodotti) mentre Shell aumenta il prezzo di 0,5 soltanto sulla “verde”

Aumenti sul territorio nazionale

I picchi, nel frattempo, sono i seguenti: per la benzina al Centro si arriva adesso fino a 1,893 euro/litro, il diesel e’ a 1,798, il gpl a 0,895. Le medie nazionali si classificano a 1,836 euro/litro per la “verde” e 1,767 per il diesel, 0,863 per il gpl

Nello specifico, a livello Paese, secondo quanto appare in un campione di stazioni di servizio che raffigura la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio per la benzina va attualmente dall’1,820 euro/litro di Eni all’1,836 di Tamoil (no-logo in deciso aumento fino a 1,745).

Per il diesel si oscilla dall’1,752 euro/litro sempre di Eni all’1,767 ancora di Tamoil (no-logo a 1,648).

Il gpl infine e’ tra 0,853 euro/litro di Esso e 0,863 di IP (no-logo a 0,816)

 

Tags:

Lascia una risposta