Aumento record diesel a 1,800 euro al litro

10 agosto 2012 11:060 commenti

Non accenna a placarsi l’aumento incondizionato dei prezzi di benzina e diesel anche a causa della moneta unica nei confronti del dollari. Di certo anche per Ferragosto gli italiani dovranno fare i conti il pieno auto che diventa ogni giorno più caro.

Da martedì è in corso una nuova raffica di aumenti sulla rete carburanti che ha portato anche il diesel a raggiungere livelli record attestandosi su 1,800 euro al litro.  Il prezzo internazionale della benzina si è attestato ieri a 664 euro per mille litri (+9), quello del diesel a 684 euro per mille litri (+6) secondo quanto riportato dalla Staffetta Petrolifera.


Secondo le rilevazioni di Staffetta Quotidiana è stata la Shell a sancire con l’aumento di 1,5 centesimi il nuovo record del gasolio e ha portato la verde a 1,893. Si sono registrati aumenti anche per Esso (di 1 cent, arrivando a 1,892 euro per la verde e 1,798 per il diesel). In salita anche il prezzo delle pompe no-logo, ma in generale sono proprio i prezzi medi a crescere.

Il nuovo record stabilito supera (tristemente) quello detenuto fino al 29 marzo 2012 quando il diesel ha toccato 1,795 euro al litro. E intanto riprende anche il via la guerra degli sconti del fine settimana: si attendono gli sconti di Q8, Esso, Ip, Gdo. Resta valida anche la promozione Eni che per tutti i weekend, fino al 2 settembre, blocca il prezzo del diesel 1.550 euro al litro e della benzina a 1.650 a litro (ritoccando l’offerta iniziale).






Tags:

Lascia una risposta