Boom di mercatini per fronteggiare la crisi

30 aprile 2013 17:350 commenti

bancarelle

Si vende di tutto: dalle tovaglie ai tessuti per la casa, passando per l’abbigliamento. Ma si vendono anche gioielli e prodotti per la pelle. La crisi si combatte anche così, con un mare di bancarelle e di mercatini che attirano sempre di più gli italiani.

Negli ultimi tre anni le imprese del commercio al dettaglio ambulante che sono regolarmente iscritte presso i registri delle Camere di commercio sono aumentate di 17.458 unità, vantando il 10% in più in confronto all’anno in cui la crisi ha avuto inizio.


Attualmente, in Italia ci sono quasi 180.000 bancarelle. I dati, resi noti da Unioncamere, illustrano una situazione in cui le imprese ‘on the road’ di tessuti, tessili per la casa e abbigliamento, sono in aumento del 28,26% dal 2009 al 2012.

L’analisi espone inoltre il triplicarsi delle imprese del commercio ambulante di prodotti di bigiotteria nello stesso periodo. Siamo sopra le tredicimila unità.

In aumento anche la vendita su strada di profumi e cosmetici, calzature e pelletterie.

A crescere sono anche gli ambulanti specializzati nell’arredamento, nei casalinghi, negli elettrodomestici e per quanto riguarda il materiale elettrico.

Il commercio ambulante connesso al settore alimentare registra invece una crescita più contenuta.






Tags:

Lascia una risposta