Borse europee ottimiste

26 settembre 2011 12:560 commenti

Le Borse dopo un’apertura in netto ribasso, sono passate in attivo rialzo, salendo allegramente al 2% in mezza giornata. La prospettiva di una ricapitalizzazione di alcune banche è stata percepita dagli investitori come il segno di un impegno degli stati. 

Le borse europee accentuavano il loro rialzo a mezzogiorno, trasportate dal volo degli indici bancari, sostenuti dalla speranza di una ricapitalizzazione di alcuni istituti, in un mercato tuttavia sempre molto insicuro di fronte alla crisi del debito. 

Quindi, dopo un’apertura decisamente in calo, una lieve risalita, con un ­2% d’aumento, ad eccezione di Londra con un rialzo più leggero. 


Poco prima delle ore 10, Milano guadagnava il 2,99%, Parigi il 2,12%, Francoforte il 2,40%, Madrid il 2,73%, mentre Londra lo 0,80%. Nel primo pomeriggio Francoforte mette a segno un più 3,40 per cento, Londra un più 1,17 per cento, Parigi si attesta al più 3,33 per cento. L’euro si attesta in lieve recupero a 1,3514 dollari. 

In Asia, invece, la diffidenza è restata ancora piuttosto alta, poiché la borsa di Tokio in chiusura è precipitata del 2,17%, il livello più basso di questi ultimi 30 mesi. 

Nonostante una cattiva apertura, i titoli bancari, molto esposti ai debiti sovrani dei paesi della zona euro, sono poi decollati. 

A Milano, Intesa Sanpaolo volava all’8,61%, UBI Banca al 7% e UniCredit al 6,04%. A Parigi, BNP Paribas guadagnava l’8,04%, credito agricolo il 6,10% e società generali il 4,87%.  

 

Ultimo aggiornamento 26 settembre  2011 ore 14,57    

 






Tags:

Lascia una risposta