BOT a 12 mesi asta 13 giugno 2012

13 giugno 2012 12:150 commenti

Sebbene gli esperti considerino poco significativi i risultati delle aste aventi ad oggetto titoli di Stato di brevissima durata, l’esito dell’asta tenuta questa mattina e avente ad oggetto BOT (Buoni Ordinari del Tesoro) a 12 mesi lascia intendere un ulteriore peggioramento del contesto macroeconomico e una perdita di fiducia degli investitori, nonché presagire un aumento del rendimento dei BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) a 3 anni oggetto dell’asta disposta per domani.

ASTE TITOLI DI STATO GIUGNO 2012


Il rendimento dei BOT collocati questa mattina, infatti, è tornato a toccare i livelli massimi registrati lo scorso dicembre, andando quindi a vanificare del tutto i progressi fatti in tal senso a seguito dell’ingresso di Monti nell’esecutivo. Più nel dettaglio, il rendimento dei titoli con scadenza 14 giugno 2013 è passato al 3,972% dal 2,34% registrato in occasione dell’asta di BOT annuali tenuta lo scorso mese. La domanda si è invece mantenuta sugli stessi livelli: sono stati infatti collocati titoli per 6,5 miliardi di euro, ovvero l’intero ammontare messo a disposizione dal MEF, a fronte di una richiesta complessiva di 11,261 miliardi. Il rapporto di copertura si è quindi attestato a 1,732 dal precedente 1,788.

COME ACQUISTARE BTP E BOT

Nel frattempo cresce l’attesa per l’asta di domani, considerata significativa per comprendere al meglio il comportamento degli investitori e la loro reazione di fronte al perdurare del difficile contesto macroeconomico a livello europeo, ai dubbi dell’Ue sulla capacità dell’Italia di risanare il suo debito e alle difficoltà che hanno portato la Spagna a chiedere aiuti.






Tags:

Lascia una risposta