Calcolo IMU da rivedere per 100 mila contribuenti

25 maggio 2013 09:080 commentiDi:

imuE’ stato varato solo venerdì 17 Maggio – e dopo lunghe discussioni – il decreto legge che ha ufficialmente approvato la sospensione della rata IMU di giugno per i possessori di prima casa e già nel corso della passata settimana sono giunti al pettine i primi nodi relativi alla questione dei pagamenti.

Per i finanziamenti pubblici ci sono otto miliardi

La Consulta dei CAF ha infatti sollevato il problema in cui oggi si trovano circa 100 mila contribuenti italiani, possessori di prima casa, che prima dell’ approvazione del decreto relativo alla sospensione IMU avevano già pagato l’ acconto attraverso la compensazione offerta per mezzo della presentazione del 730.

Le scadenze della dichiarazione dei redditi 2013

Questi contribuenti, dunque, sulla base delle attuali disposizioni non solo non  sono tenuti al pagamento dell’ acconto, ma dovranno rifare da capo i calcoli relativi alla dichiarazioni dei redditi, che allo state attuale delle cose risultano non corretti.

I CAF avvisano dunque questi contribuenti che il tempo utile per le correzioni scadrà il 31 di Maggio, ma avvertono anche che molti Comuni italiani non hanno ancora comunicato le aliquote previste per le seconde case, fatto per cui  si chiede di trovare presto una soluzione.

La proposta della Consulta è quindi quella di confermare le aliquote del 2012 ma di non applicare sanzioni almeno fino al 27 giugno.

Tags:

Lascia una risposta