Cambiano i consumi degli italiani

25 aprile 2013 08:380 commentiDi:

perdere_peso_facendo_la-_spesaLa crisi ha profondamente mutato, nel giro di soli cinque anni, le abitudini di consumo degli Italiani. Lo ha detto nei giorni scorsi l’Istat e lo ha confermato anche il presidente dell’istituto Giovannini.

>Eurostat certifica il Pil italiano

Dal 2007 ad oggi, infatti, è decisamente cambiata la qualità e la quantità dei prodotti e dei beni che i nostri connazionali sono soliti acquistare. Gli ultimi dati pubblicati dall’Istat mettono in evidenza come almeno sette famiglie italiane su dieci oggi preferiscano – o meglio – siano costrette a fare la spesa nei discount, nella speranza di risparmiare almeno qualche euro sul totale della spesa.


Calo fiducia consumatori

Ma il settore alimentare non è stato l’unico colpito dalla modifica delle abitudini di consumo. Anche quello della salute è entrato nel mirino dei nuovi regimi dell’ austerity familiare, che punta a far bastare i ridotti budget mensili.

Gli italiani hanno infatti preso l’abitudine di rinunciare anche a visite e prestazioni mediche non urgenti, mentre continuano a spendere un po’ di più solo per i medicinali strettamente necessari.

In un clima generale di risparmio, quindi, l’unico dato positivo che l’ Istat ha rilevato è stato un leggero incremento del tasso di fiducia dei consumatori, che è aumentato rispetto ai mesi passati.






Tags:

Lascia una risposta