Home / economia / Canone Rai in bolletta: ultime novità per chi ha due case, ecco cosa fare

Canone Rai in bolletta: ultime novità per chi ha due case, ecco cosa fare

Da quest’anno il canone Rai è associato alla bolletta elettrica, dopo la riforma inserita nella Legge di Stabilità. La tassa legata al possesso del televisore e di tutti gli apparecchi che possono ricevere il segnale TV  è entrato ufficialmente della fattura elettrica. Questa operazione è seguita dall’Agenzia delle Entrate e dall’Acquirente Unico Spa con le varie società che forniscono la luce.

Solo per quest’anno il pagamento del canore partirà da luglio e conterrà anche le prime sei rate corrispondenti ai mesi da gennaio a giugno. Quindi a luglio si dovranno pagare 70 euro. Dal 2017 il pagamento avverrà da gennaio a ottobre e ogni rata sarà di 10 euro, in modo da coprire l’intero canone di 100 euro.

Se si hanno due case con due bollette residenziali, il totale da pagare sarà di 200 euro più l’ammontare della fattura per la fornitura elettrica, che per la prima casa sarebbe a tariffa agevolata ma per la seconda si dovrebbero sommare imposte erariali, addizionali comunali e altro. Insomma per la prima casa la bolletta della luce costa meno, per la seconda un pò di più.

I controlli che le società elettriche stanno conducendo negli ultimi tempi sono molto accurati. Anche perché chi possiede due case ma solo una delle due è residenziale, deve pagare il canone solo una volta. Ma i furbetti che pagano le utenze elettriche della seconda casa residenziale con le tariffe della prima saranno subito scoperti e in questo caso oltre a dover pagare 100 euro per il canone Rai, dovranno pagare tutti gli arretrati su una casa dichiarata residenziale senza esserlo realmente.

Insomma questo meccanismo di pagamento del canore Rai, articolato e complesso ma anche molto discutibile, potrebbe però portare allo scoperto alcuni altarini di qualche disonesto.

Nel caso di due utenze di luce intestate a persone diverse ma della stessa famiglia, il canone non va pagato solo dopo aver eseguito l’autocertificazione.

Ad ogni modo a luglio in molti commetteranno degli errori nel pagamento del canore Rai con la bolletta elettrica.

Loading...