Home / economia / Canone Rai in bolletta: ultime novità sul pagamento dall’Agenzia delle Entrate

Canone Rai in bolletta: ultime novità sul pagamento dall’Agenzia delle Entrate

Il prossimo 30 giugno scade la domanda per la richiesta di esenzione dal pagamento del Canone Rai. Il Canone che da quest’anno sarà addebitano nelle fatture elettriche sarà di 100 euro. Solo per il 2016 i pagamenti avverranno nell’arco di metà anno: da luglio a dicembre. In particolare a luglio nella bolletta della luce ci saranno 70 euro in più: 60 andranno a coprire i mesi da gennaio a giugno il resto riguarda la rata relativa al mese di luglio stesso.  Da gennaio 2017 si pagheranno 10 euro al mese.

Secondo le news di oggi, 23 giugno, l’Agenzia delle Entrate si sarebbe pronunciata fornendo dei chiarimenti sull’argomento Canone Rai in bolletta.

Innanzitutto chi ha intestate più utenze  residenziali dovrà pagare una sola fornitura, quella della sola abitazione in cui risiede. Le questioni relative a utenze in abitazioni dichiarare residenziali solo per avere delle agevolazioni delle fattura sarebbero un caso a parte, che non ha nulla a che vedere con il pagamento del Canone ma rimane un questione da risolvere. Nei dettagli degli importi trimestrali (26.58 €) , semestrali (51.03 €) e annuali (100 €) verrebbero poi specificate anche le quote relative all’IVA e alla tassa governativa.

Gli abitanti dei Comuni di Livigno e Campione d’Italia, in Lombardia, pagheranno il Canone senza IVA, e quelli delle isole Tremiti, Lipari, Lampedusa, Ponza, del Giglio, Marettino, Linosa, Favignana e Levanzo non riceveranno il Canone in addebito alle fatture elettriche, per cui dovranno scaricare il relativo modello F24.

L’Agenzia delle Entrate che con l’Acquirente Unico Spa e le varie società che forniscono l’elettricità, in queste settimane ha avviato i controlli incrociati tra intestatari di fatture e residenti.

Inoltre l’Agenzia avrebbe fornito alcune delucidazioni in merito al pagamento del canone Rai per l’anno in corso. In particolare, se un cittadino attiva un’utenza elettrica a ottobre, dovrà pagare l’abbonamento alla Rai, a fine anno, con un importo pari a 28.59 €. Al contrario chi ha disattivato un’utenza elettrica prima di luglio non sarà costretto a pagare; ma le rate che comunque risulterebbero non saldate saranno segnalate. Infatti, qualora lo stesso cittadino dovesse riattivare l’utenza allora il pagamento ammonterà a 100 €.

Loading...