In che cosa consiste il DEF – Documento di Economia e Finanza?

7 aprile 2014 16:320 commentiDi:

ACCORDO CONTRATTO FIRMA INTESA

Già da alcuni anni a questa parte i cittadini italiani sono più o meno abituati a sentir parlare di DEF, ma forse il significato di questa sigla non è ancora del tutto chiaro a tutti e, ancora meno, il suo contenuto. Vediamo quindi di capire meglio che cosa è il DEF, a cosa serve e che tipo di informazioni riporta questo documento ufficiale di cui in alcuni periodi dell’anno si sente così tanto parlare. 

Il DEF è il Documento di Economia e Finanza, un documento ufficiale che non ha lo status di una vera e propria legge o di un decreto, ma che riveste un ruolo fondamentale per la gestione economica di uno stato.

E’ possibile il fallimento in Italia?

Il DEF definisce infatti il piano di azione del governo in tema di economia e viene redatto soprattutto per definire al cospetto degli altri stati europei la politica economica italiana dei prossimi mesi. Come la maggior parte degli Stati membri dell’Unione Europea anche l’Italia è chiamata a mantenere il suo deficit sotto la soglia del 3 per cento del PIL – Prodotto Interno Lordo.

Che cos’è il Fiscal Compact

 

Il DEF è un documento che si compone di tre parti:

  • il Programma di Stabilità dell’Italia – redatto a cura del Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze
  • l’Analisi e tendenze della finanza pubblica – redatta dalla Ragioneria Generale dello Stato
  • Programma nazionale di Riforma – redatto dal Dipartimento del Tesoro in accordo con il Dipartimento delle Politiche Europee.

Il Documento di Economia e Finanza non ha tuttavia importanza solo agli occhi dell’Europa, ma riveste una importanza centrale anche all’interno della nazione, perché  indica ai cittadini quale sarà l’orientamento e quali saranno le misure economiche che verranno applicate dal governo nei mesi successivi, attraverso leggi e decreti, fino all’approvazione della nuova, annuale, Legge di Stabilità.

Tags:

Lascia una risposta