Chi rischia i controlli con il Redditometro

5 agosto 2013 19:170 commenti

redditometro

A partire dalla fine del mese di luglio la storia fiscale e contributiva degli italiani è entrata probabilmente in una seconda era o fase: l’ Agenzia delle Entrate ha infatti dato il via all’ operazione Redditometro, che annunciata a lungo nei mesi passati, è arrivata ora alla sua messa a punto definitiva.

Redditometro verso la versione definitiva

Il Redditometro è infatti il nuovo strumento di cui si è dotato il Fisco per combattere la piaga dell’ evasione fiscale e che, d’ ora in avanti analizzerà le dichiarazioni dei redditi degli italiani a partire dai redditi del 2009.

Perché la lotta all’ evasione fiscale in Italia non funziona

Quali sono, tuttavia, i contribuenti che hanno maggiori probabilità di finire nella rete dei controlli dell’ Agenzia delle Entrate?

Secondo le ultime dichiarazioni rilasciate dall’ autorità fiscale, i primi ad entrare nel mirino del Redditometro e dei funzionari dell’ Agenzia saranno i redditi delle grandi imprese e dei liberi professionisti.

Tra i privati, invece, coloro che rischiano con più probabilità un controllo sono i contribuenti che a partire dal 2009 hanno effettuato operazioni in campo immobiliare, ovvero hanno compiuto, a distanza ravvicinata, compravendite di case e di terreni, oppure hanno comunque effettuato transazioni con beni di significativo valore.

Tags:

Lascia una risposta