Come aderire alla Garanzia Giovani

3 maggio 2014 16:200 commentiDi:

disoccupazione-giovani

A partire dal 1 maggio 2014, giornata storicamente dedicata al lavoro, i giovani italiani possono aderire online alla Garanzia Giovani, il programma del governo realizzato in accordo con l’Unione Europea per incentivare l’occupazione giovanile.

La notizia è tanto più felice poiché arriva proprio in un momento in cui l’Istat ha annunciato che nel nostro paese il tasso di disoccupazione giovanile ha raggiunto il 42 per cento. 

Che cos’è la Garanzia per i Giovani

Ma a quali categorie di giovani saranno rivolti gli aiuti della Garanzia Giovani, che constano di circa 1,5 miliardi di euro da erogare in 2 anni, nel biennio 2014 – 2015?

Ad essere interessati dall’attività della Garanzia saranno i giovani con una età compresa tra i 15 e i 29 anni che si trovano al momento disoccupati o nella condizione di Neet, ovvero di giovani che non studiano, non lavorano e non si formano.

Le offerte a cui i giovani potranno accedere di comune accordo con le Regioni che hanno aderito all’iniziativa sono:


  • le offerte di lavoro
  • le attività di tirocinio
  • le attività di apprendistato
  • le opportunità formative
  • le opportunità per l’autoimprenditorialità
  • le attività di servizio civile volontario.

Come verrà erogato il Bonus Irpef da 80 euro

Per accedere alle precedenti offerte i giovani interessati ad aderire all’iniziativa dovranno seguire le seguenti indicazioni:

  • visitare il sito dedicato www.garanziagiovani.gov.it o quelli dedicati delle rispettive Regioni
  • scegliere la Regione in cui desiderano lavorare e candidarsi
  • stipulare il Patto di servizio con gli operatori competenti entro i quattro mesi successivi.

A gestire le richieste pervenute saranno i Servizi per l’Impiego o le Agenzia private che si sono registrate all’iniziativa. Ma non tutte le Regioni italiane hanno al momento stipulato convenzioni con il Ministero per prendere parte alla distribuzione dei fondi. Solo 9  ad oggi sono le Regioni di cui sono pervenute le adesioni, ma il loro numero è in aumento. Dal programma è esclusa la provincia autonoma di Bolzano.






Tags:

Lascia una risposta