Comunicazione asta BTP a 5 e 10 anni 30 luglio 2012

26 luglio 2012 08:590 commenti

Nel corso dell’ultima asta del mese di luglio, che si terrà lunedì 30, il Ministero dell’Economia e delle Finanze collocherà tre distinte tranche di titoli di Stato. Oltre alla consueta emissione di BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) a 5 e 10 anni, infatti, verrà collocata anche una terza tranche di BTP consistente in titoli rappresentati da prestiti non più in corso di emissione.

Si tratta della tredicesima tranche di BTP con decorrenza 1° novembre 2010, scadenza 1° novembre 2015 e tasso di interesse annuo lordo del 3% (ISIN: IT0004656275), per un ammontare nominale dell’emissione compreso tra un minimo di 250 milioni di euro e un massimo di 750 milioni di euro.


Tale collocamento, dunque, si va ad aggiungere al collocamento delle due seguenti tranche di buoni poliennali: la quinta tranche di BTP con decorrenza 1° giugno 2012, scadenza 1° giugno 2017 e tasso di interesse annuo lordo del 4,75% (ISIN: IT0004820426); l’undicesima tranche di BTP con decorrenza 1° marzo 2012, scadenza 1° settembre 2022 e tasso di interesse annuo lordo del 5,50% (ISIN: IT0004801541).

Nel primo caso l’ammontare nominale dell’emissione sarà compreso tra un minimo di 1.250 milioni di euro e un massimo di 2.250 milioni di euro, mentre nel secondo caso il range stabilito dal MEF è compreso tra un minimo di 1.500 milioni di euro e un massimo di 2.500 milioni di euro.

Le modalità di collocamento e di sottoscrizione dei titoli oggetto della suddetta asta sono le stesse utilizzate per gli altri collocamenti di questo tipo (per maggiori informazioni leggi “Come acquistare BTP e BOT“).

Per conoscere i risultati dell’asta leggi “Rendimento BTP a 5 e 10 anni in calo nell’asta del 30 luglio 2012“.






Tags:

Lascia una risposta