Dati Evasione Fiscale 2012

25 gennaio 2013 10:360 commenti

I principali fenomeni di eversione contestati dalle Fiamme Gialle sono frode fiscale, evasione internazionale ed economia sommersa.

Per il bilancio dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali, nonché per la possibilità di instaurare principi di corretta concorrenza tra imprese,

questi elementi sono dannosissimi e come tali vanno perseguti a livello penale.

Nel 2012, l’attività del nucleo speciale della Guardia Di Finanza si è concentrata per debellare il fenomeno. I dati, purtroppo, parlano di un altro anno in cui molti sono riusciti a sfuggire al Fisco, proprio in un momento storico in cui il Paese si è rimboccato le maniche per ripartire.

►Ecco chi finirà nel mirino del Redditometro

Così, il dato principale è che ci sono stato 8.617 evasori fiscali nel 2012

Ma i numeri da tenere in considerazione sono molti altri. Nello specifico sono stati denunciati 11.769 responsabili di frodi e reati fiscali.

Il reato?

–       Aver utilizzato o emesso fatture false (5.836 violazioni);

–       non aver versato l’Iva (519 casi);


►Meccanismo Redditometro

–       aver omesso di presentare la dichiarazione dei redditi (2.579 violazioni)

–       aver distrutto e occultato la contabilità (2.220 casi).

Così, esercitando attività di lotta alle frodi Iva, le Fiamme Gialle hanno individuato 4,8 miliardi di imposta evasa, di cui 1,7 riconducibili a “frodi carosello”, basate su fittizie transazioni commerciali con l’estero.

Evasione Fiscale Internazionale

Per quanto concerne l’evasione fiscale internazionale, i guadagni non dichiarati e i costi indeducibili scoperti si aggirano intorno ai 17 miliardi.

►Niente Redditometro per i pensionati

La Guardia di Finanza indaga sui trasferimenti “di comodo” delle residenze di persone e società nei paradisi fiscali, nonché sul trasferimento all’estero di capitali per non versare le tasse in Italia attraverso atti negoziali e operazioni di ristrutturazione societaria formalmente ineccepibili o operazioni di transfer pricing.

Lavoro in nero

Sul fronte del lavoro, gli uomini della Finanza hanno scoperto 16.233 lavoratori completamente “in nero” e 13.837 irregolari, impiegati da 6.655 datori di lavoro.






Tags:

Lascia una risposta