Dati di previsione negativi per la Germania

19 novembre 2012 18:400 commentiDi:

Che la crisi in Europa si allarghi e arrivi a toccare anche la Germania? Un’ipotesi difficile da credere qualche tempo fa, ma che ora è da prendere in considerazione. Infatti, i dati di previsione parlano di un ulteriore rallentamento dell’economia tedesca con possibili effetti nell’anno nuovo.
Il rapporto di Novembre della Bundesbank ha confermato le previsioni pessimistiche e il Paese in Europa che fino ad ora è stato il leader nel campo dell’economia inizia a rischiare. Segno, forse, che in Europa l’economia disastrata di alcuni Paesi prima o poi influenza anche i Paesi che stanno meglio. E segno, forse, che è necessario aiutare i Paesi più deboli a risanare i conti per avere un futuro più florido per tutti.

La Bundesbank sulla crisi della zona Euro.
In Germania, comunque, la situazione non è preoccupante e soprattutto grazie ai risultati degli investimenti del passato la situazione è sotto controllo. Ma il presidente Weidmann chiede provvedimenti adeguati per evitare che la situazione degeneri.
La Bundesbank critica l’unione bancaria come soluzione per la crisi attraverso il salvataggio delle banche in difficoltà. Afferma che è un passaggio importante ma non decisivo in questo senso.
Mentre un’economia stabile come quella della Germania sembra rischiare, dall’altra parte dell’oceano c’è ottimismo per l’economia degli Stati Uniti. C’è da affrontare la questione del “Fiscal Cliff”, ma le previsioni consentono di avere ottimismo.

Tags:

Lascia una risposta