Delega fiscale – Le principali novità sui rimbrosi

20 giugno 2014 16:270 commentiDi:

regime-patrimoniale

Continuiamo anche in questo post a vedere quali saranno le principali novità in campo fiscale con cui i contribuenti italiani si troveranno alle prese a breve, in seguito alla firma dei decreti attuativi che danno corso alle misure comprese all’interno della cosiddetta Delega fiscale. Si tratta di provvedimenti piuttosto corposi che vanno a riscrivere diversi aspetti della normativa fiscale italiana. 

Modello 730 precompilato  – Ecco le semplificazioni

In alcuni post pubblicati in precedenza abbiamo ad esempio visto quali saranno le principali novità per la dichiarazione dei redditi degli italiani, che si arricchirà del 730 precompilato e quali saranno le semplificazioni previste per i professionisti e per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici.


Delega fiscale – Ecco le semplificazioni per le persone fisiche

Ci saranno però provvedimenti che toccheranno ambiti come le sponsorizzazioni, le spese di rappresentanza e il campo dei rimborsi.

Per quanto riguarda l’Iva, ad esempio, in sede di rimborso fiscale, la soglia entro la quale non è necessario presentare altri adempimenti e certificazioni è stata aumentata da 5 mila euro a 15 mila euro. I contribuenti non a rischio non dovranno più presentare in aggiunta la garanzia a favore dello Stato. La dichiarazione o l’istanza da cui risulta il credito Iva dovrà semplicemente riportare il visto di conformità e dovranno essere allegate dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà.

Nei rimborsi che verranno erogati in qualità di crediti di imposta, le nuove norme prevedano che sia già inclusivi degli interessi legali maturati.

Per quanto riguarda infine la compensazione dei rimborsi da assistenza e i compensi dei sostituti di imposta, d’ora in avanti verrà usata la delega di versamento F24 per eseguire tutte le operazioni di compensazione eseguite dai sostituti di imposta.

 

 

 






Tags:

Lascia una risposta