Disoccupazione record – Quella giovanile sale al 44,2% in Italia

1 ottobre 2014 08:000 commentiDi:

disoccupazione-giovani

In Italia il mercato del lavoro ha fatto registrare negli ultimi mesi dati sempre più allarmanti. E’ infatti arrivata a toccare il livello record del 44,2 per cento la disoccupazione giovanile in Italia, quella che riguarda i giovani con una età compresa tra i 15 e i 24 anni. Questi ultimi costituiscono ormai un esercito di senza lavoro e i numeri diventano sempre più imponenti anche in confronto con quelli registrati dalla serie storiche dell’Istat, da cui provengono questi dati. 

Dall’UE la proposta di un sussidio di disoccupazione europeo

A conti fatti il tasso di disoccupazione tra i giovani è aumentato di un punto nel mese di agosto 2014 rispetto a quello registrato nel mese precedente e di ben 3,6 punti negli ultimi dodici mesi. Più rincuoranti invece sono i dati della disoccupazione a livello paese, che nell’ultimo mese d’estate sono rimasti per lo più stabili al 12,3 per cento.


La disoccupazione è in calo a giugno 2014 ma non tra i giovani

Si deve precisare, però, che in questo calcolo non sono inclusi gli inattivi, ovvero i giovani di apri età che non cercano lavoro perché stanno ancora studiando. Secondo l’Istat questo dato stabilisce un record sia per quanto riguarda le serie mensili, attive sin dal 2004, sia per quanto riguarda le serie annuali, che invece sono attive sin dal 1977.

I giovani disoccupati italiani sono in totale 710 mila ragazzi, con un tasso di occupazione che si stabilisce quindi al 15 per cento in relazione alla popolazione più giovane. Nel giro dell’ultimo anno, tuttavia, sono stati 88 mila i giovani con una età inferiore ai 25 anni che hanno perso il lavoro.

In Italia, invece, i senza lavoro a livello globale hanno raggiunto il numero di circa 3 milioni di persone.






Tags:

Lascia una risposta