Dove acquistare una casa per investire nel mattone

22 agosto 2012 12:320 commenti

Un recente articolo pubblicato su Plus, inserto settimanale del Il Sole 24 Ore, ha evidenziato che attualmente il rendimento dei BTP supera quello degli immobili, una dato di fatto che rischia di far crollare il mito dell’investimento nel mattone, considerato per decenni la migliore soluzione per investire i risparmi.

Questo non vuol dire però che investire in immobili non sia più conveniente, semmai cambia solo la prospettiva con cui fino ad ora sono state individuate le zone in cui acquistare una casa a scopo speculativo. La nuova regola è infatti quella di iniziare a spingere lo sguardo oltre i confini nazionali.

Restringendo il campo alla sola Europa, tra i paesi in cui attualmente secondo gli esperti conviene investire nel mattone figura ai primi posti Dublino, dove nel corso degli ultimi tre anni i prezzi hanno subito un calo del 20% circa e dove è attualmente presente un’ampia offerta di immobili considerati di buon livello. A Barcellona, invece, nel corso degli ultimi anni i prezzi delle case sono scesi del 25/30%, inoltre costruttori costretti a tenere a lungo i cantieri fermi sembrano essere disposti a vendere a prezzi molto bassi. In altre città come Berlino, Francoforte e Bruxelles, invece, l’impatto della crisi finanziaria non ha assolutamente fatto crollare il valore degli immobili, tuttavia continuano ad esserci occasioni davvero interessanti.


Per chi volesse spingersi oltre i confini del Vecchio Continente, invece, alcune opportunità interessanti sono presenti negli Stati Uniti. Tra i luoghi in cui, secondo gli esperti, vale la pena acquistare una casa per investimento figurano: Medford, cittadina di agricoltori nell’Oregon dove i prezzi sono calati quasi del 39% in cinque anni e si prevede che risalgano di quasi dodici punti percentuali nei prossimi cinque anni; Winter Haven, in Florida, dove il valore degli immobili è calato del 55,7% e dovrebbe risalire, entro il 2017, del 10,2%; Daytona Beach, sempre in Florida, con un calo del 54,8% e un rialzo del 10% atteso; Chowchilla, in California, dove è stato registrato un calo del 54,5% ed è atteso un incremento del 10%; Napa con un calo del 51,9% e un incremento atteso del 9,9%.






Tags:

Lascia una risposta