Ebola – Epidemia catastrofica non solo per la sanità ma anche per l’economia

18 settembre 2014 11:190 commentiDi:

africa

Continua a mietere vittima in Africa occidentale il virus ebola, responsabile di una epidemia senza precedenti in alcuni stati africani, come la Sierra Leone, la Liberia e la Guinea, già di per sé  tra i più poveri del continenti africano. Da diversi mesi il numero delle vittime colpite dalla febbre emorragica non ha fatto altro che aumentare, a causa della mancanza o della scarsità di strumenti preventivi e cure adeguate, e la situazione in queste prime settimane di settembre è apparsa ancora drammatica. 

Ebola – Allarme OMS per nuova emergenza in Liberia

Ma la situazione africana non appare preoccupante solo dal punto di vista sanitario. La Banca Mondiale ha infatti lanciato di recente l’allarme anche per i rischi corsi in questo frangente dalle economie degli stati colpiti. Gli analisti delle banca internazionale hanno infatti sottolineato come questa epidemia abbia assunto in definitiva caratteri catastrofici non solo in relazione alla salute delle persone ma anche a quella dei bilanci delle nazioni interessate.


Ebola – In Sierra Leone una quarantena di 4 giorni contro il contagio

L’epidemia di ebola potrebbe infatti costare nel complesso agli stati colpiti della Sierra Leone, della Guinea e della Liberia circa 800 milioni di dollari, cifre vertiginose per economie di sussistenza come quelle africane. Le stime prevedono in breve il raggiungimento di una spesa di 439 milioni di dollari in Sierra Leone, 228 milioni in Liberia e 142 in Guinea.

La Banca Mondiale auspica quindi un rapido intervento in tal senso a livello nazionale e internazionale, in modo tale da contenere l’epidemia, salvare le vite umane e scongiurare gli effetti decisamente catastrofici a livello economico, da cui non sarebbe facile uscire.

Per fortuna dall’Europa arriveranno presto poco più di 220 milioni di euro per far fronte all’emergenza.






Tags:

Lascia una risposta