Ecco come sono stati assunti 14 mila giovani – Il bonus occupazione

28 marzo 2014 16:090 commentiDi:

Business  e lavoro - 04

La disoccupazione giovanile italiana ha raggiunto nel corso di questi primi mesi dell’anno il record storico del 42,2 per cento, ma al di là delle cifre qualcosa nel mondo del lavoro italiano comincia a muoversi. Negli ultimi 5 mesi sono stati infatti assunti a tempo indeterminato 14 mila giovani con una età inferiore ai 29 anni, e oggi ricevono 1000 euro al mese. Sono questi, infatti, i primi risultati del Bonus occupazione concesso alcuni mesi fa dal governo Letta. 

Il bonus occupazione o bonus Letta, come è chiamato, viene finanziato da fondi europei. Questo bonus consente alle aziende che ne fanno richiesta lo sconto  di un terzo dello stipendio lordo, fino ad un massimo di 650 euro al mese, in relazione all’assunzione stabile, cioè a tempo indeterminato, di un giovane che abbia al massimo 29 anni, che si trovi senza lavoro da oltre 6 mesi o non sia in possesso di diploma e altre qualifiche di tipo porfessionale.


Che cos’è la Garanzia per i Giovani

Per questa misura le Regioni italiane hanno da spendere 800 milioni entro il 2015 e i primi dati INPS rivelano che l’incentivo sta funzionando e ha trovato una buona accoglienza. L’utilizzo che le Regioni fanno dei fondi messi a disposizione, però, risulta molto diseguale, dal momento che il centro – nord appare sicuramente molto più avanti del sud Italia nelle richieste e nelle assunzioni andate a buon fine.

Fino ad oggi, le diverse Regioni italiana hanno ricevuto le risorse attraverso il metodo ripartito, secondo la prassi per i fondi strutturali europei, cioè sulla base di parametri quali PIL, numero della popolazione, tasso di occupazione e tasso di disoccupazione. Secondo i dati INPS tra il mese di agosto 2013, mese in cui il bonus è entrato in funzione e gennaio 2014, sono stati assunti circa 14200 ragazzi, di cui 12 mila ex novo, mentre i restanti per trasformazione di un precedente contratto a tempo determinato.






Tags:

Lascia una risposta