Home / economia / Epifania 2016 in vacanza per 2,4 M di italiani, ma all’insegna del low cost

Epifania 2016 in vacanza per 2,4 M di italiani, ma all’insegna del low cost

Secondo le stime elaborate da Federalberghi, gli italiani sono tornati a viaggiare e ad approfittare del periodo vacanziero delle festività per godersi una meritata vacanza. Sono ben 2,4 milioni di italiani in viaggio per l’Epifania 2016, con un incremento del 51% rispetto all’Epifania 2015. Si tratta dell’ultimo momento di evasione ufficiale – l’Epifania, dopotutto, tutte le feste si porta via – e molti italiani ne approfitteranno per farsi qualche giorno di vacanza, ma sempre all’insegna del low cost. 

Insomma, più italiani in vacanza, ma meno spendaccioni: il 94% dei viaggiatori sceglierà di restare in Italia – nel 2015 era l’84% – complice forse anche la paura del terrorismo, preferendo appuntamenti ed eventi enogastronomici e le montagne innevate del nord Italia o degli Appennini. Gli italiani, in media, saranno in vacanza per tre notti, con una spesa media che si aggira attorno ai 407 euro, in calo rispetto al 2015 quando la spesa media ammontava a 414 euro.

Anche il giro d’affari subisce un decremento rispetto allo scorso anno: 494 milioni nel 2016 contro i 510 milioni del 2015. All’estero si spenderà di più: 625 euro per un soggiorno di 3 notti, quasi il doppio di chi preferisce restare in Italia. Inoltre le soluzioni economiche sono sempre le preferite dalla maggioranza degli italiani: il 35,6% andrà a casa di parenti o amici, mentre solo il 23,9% preferirà la soluzione più comoda dell’albergo.

Per il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, tali numeri rappresentano un forte segnale di ottimismo. “All’avvio dell’anno nuovo ribadiamo come Governo e Parlamento abbiano il dovere di decidere in maniera immediata una strategia condivisa affinché i segnali di ripresa di uno dei settori che trainano in misura maggiore l’economia del Paese possano essere supportati e consolidati in modo adeguato ed efficiente”, ha affermato Bocca.