Esodati – Approvata la sesta salvaguardia per altri 32 mila lavoratori

2 ottobre 2014 09:000 commentiDi:

pensioni-calcolo-convenienza

Di esodati si sente parlare ormai da molti mesi a questa parte. Si tratta anzi di un problema nato con l’ultima riforma delle pensioni, avvenuta circa due fa. E mentre si cercano le strade per portare a compimento la nuova riforma del lavoro, quella che dovrebbe costituire il dopo – Fornero, il problema degli esodati muove i suoi ultimi colpi di coda. O almeno così si spera. 

Pronto il terzo decreto esodati, ecco chi sono i salvaguardati

E’ stato infatti proprio in questi giorni approvato un nuovo decreto per la salvaguardia dei lavoratori esodati, che potranno così finalmente accedere alla pensione. Il via libera è stato dato di recente dalla commissione Lavoro al Senato. Il nuovo disegno di legge deve contenere le norme per ammettere alla tutela della salvaguardia altri 32 mila lavoratori, i quali parteciperanno alla sesta ondata di questo genere.


Pensioni – Le regole della prima salvaguardia 2014

Con la sesta salvaguardia il numero dei lavoratori salvaguardati in totale negli ultimi anni arriverà a 170 mila. C’è da dire, tuttavia, che non è ancora molto chiaro se si tratta di un numero definitivo. Gli auspici sono che la sesta manovra di salvaguardia sia anche l’ultima del caso, ma il conteggio definitivo delle persone potenzialmente interessate non è ancora stato elaborato in maniera esaustiva.

Il testo del disegno di legge per l’attuazione della sesta salvaguardia è già stato approvato dalla Camera, la quale si impegnerà ad emettere delle stime definitive sulla questione. Il governo infatti vuole chiudere una volta per tutte il problema dei lavoratori rimasti senza lavoro e senza pensione. In questo decreto vengono recuperate 24 mila persone nuovamente immesse alla tutela e 8 mila lavoratori per cui sono state trovate nuove risorse.






Tags:

Lascia una risposta