Europa ancora in recessione

19 novembre 2012 16:220 commentiDi:

La recessione nell’Eurozona continua come dimostrano i dati di previsione per il prossimo anno. Prodotto Interno Lordo che non cresce e stime parziali negative, questa la base della recessione. In particolare, il Pil in Europa non è cresciuto quest’anno. Il Primo trimestre è stato a crescita zero, il secondo trimestre ha fatto registrare un -0,2% e l’ultimo dato che è quello del terzo trimestre mostra ancora una fase di recessione con un -0,1%.
La Banca Centrale Europea (Bce) ha confermato che la crescita sarà debole nel 2013 anche con il sostegno della stessa Bce e con una maggiore fiducia registrata nei mercati.
Pil in calo nel terzo trimestre e previsioni di crescita debole (dati Istat e Bce)

Le stime sulla crescita dei prossimi anni sono state riviste al ribasso e il Pil dovrebbe crescere di poco nel 2013 e migliorare nel 2014.
Il terzo trimestre ha mostrato come anche Germania e Francia abbiano rallentato. Il Pil in questi Paesi è cresciuto dello 0,2%. La Spagna è in recessione come l’Italia e il Pil ha fatto segnare un -0,3% rispetto al trimestre precedente. Dati negativi anche per il Portogallo, anzi ancora peggiori con un -0,8% del Pil. Cipro ha fatto registrare un -0,5%, Austria e Olanda un -0,1%. Bene la Finlandia che è passata da un -1,1% ad un più 0,3%.

Tags:

Lascia una risposta