Fac-simile lettera inquilino per adeguamento Istat

1 marzo 2014 20:170 commentiDi:

casa

Fac-simile lettera inquilino per adeguamento Istat

Dal box presente presso il fondo di questo post potrete scaricare un modello fac – simile per scrivere una lettera con cui il locatore può comunicare all’inquilino la variazione del canone di locazione pattuito in origine sulla base del cosiddetto adeguamento Istat, cioè la percentuale che di anno in anno rappresenta l’incremento del costo della vita calcolato sulla base del valore raggiunto nell’anno dall’inflazione. 

Che cos’è l’adeguamento Istat sugli importi dei contratti di locazione

Diverse tipologie di contratti di locazione, sia quelli ad uso abitativo che quelli ad uso commerciale, prevedono ancora oggi che, durante la durata dell’interno contratto di locazione, il locatore possa richiedere all’inquilino l’adeguamento del canone di locazione, sulla base del relativo indice ISTAT di riferimento.

L’indice ISTAT di riferimento che deve essere utilizzato per l’adeguamento del canone di locazione è l’indice FOI, cioè l’Indice di adeguamento dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Come comunicare all’inquilino l’adeguamento Istat del canone locazione

Il locatore deve quindi avvisare l’inquilino dell’applicazione dell’aumento Istat al canone di locazione attraverso una apposita lettera, da inviare via posta tramite raccomandata AR.

La lettera in questione deve contenere una serie di dati utili all’inquilino per comprendere il nuovo ammontare del canone e la percentuale di aumento applicata, tra cui:

  • il canone attuale
  • l’indice FOI utilizzato e il mese – anno di riferimento
  • la percentuale da applicare all’indice
  • l’aumento che risulta dal calcolo con l’indice
  • il nuovo importo delle rate da pagare.

Da questo post potrete quindi scaricare un modello fac – simile per scrivere una lettera con cui il locatore può comunicare all’inquilino la variazione del canone di locazione pattuito in origine sulla base del cosiddetto adeguamento Istat.

Scarica il modulo

Tags:

Lascia una risposta