Falsi 2 prodotti su 3 con marchio Made in Italy

5 gennaio 2013 17:030 commenti

Una buona e una cattiva notizia per il ‘Made in Italy” dei prodotti alimentari.

La buona notizia è che l’export di cibi italiani va a gonfie vele, in virtù del record fatto registrare nel 2012. Per il settore ben 31 miliardi guadagnati e un aumento del 2% rispetto al 2011.

La cattiva notizia è che sono stati spacciati per italiani con falso marchio Made in Italy molti prodotti. Coldiretti stima che si tratta di una cifra che si aggira intorno ai 60 miliardi di euro.

In breve, all’estero, due prodotti su tre con marchio Made in Italy sono falsi.


In qualche modo questo dato sottolineato da Coldiretti sporca il record dell’export. E’ però innegabile la soddisfazione di aver superato la Francia sulle quote di mercato dei formaggi, e la Germania sull’esportazione della birra.

NUMERI DELL’EXPORT ITALIANO

+ 4% sulle vendite di formaggio italiano in Francia;

+ 64% sulle vendite di spumante in Francia;

+ 11% sulle vendite di birra in Germania;

+ 19% sulle vendite di birra nei Paesi scandinavi;

+3% sulle vendite nei Paesi dell’Unione Europea;

+10% sulle vendite negli Usa;

+21% sulle vendite nei mercati asiatici;

PRODOTTI PIU’ ESPORTATI

Vino: 4,5 miliardi, + 7%;

Ortofrutta fresca: 3,9 miliardi;

Olio: 1,2 miliardi;

Pasta: 2,1 miliardi, + 7%.






Tags:

Lascia una risposta