Home / economia / Fiat calo di vendite nel 2010

Fiat calo di vendite nel 2010

fiat

Le vendite di autovetture nuove in Italia,  sono cadute del 28,82% in ottobre,  rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Lo ha annunciato, ieri, il ministero dei trasporti. Un risultato peggiore si era riscontrato nel 1995.

In calo anche la parte di mercato della Fiat, arretrata al 27,47%, sotto l’obiettivo che il gruppo si era prefissato. Pesa, anche, la scomparsa delle misure incentivanti sulle vendite.

Il presidente dell´Anfia, Eugenio Razelli, stima una chiusura 2010 a 1.940.000 immatricolazioni, il 10,2% in meno rispetto al 2009, con una perdita di 220mila unità.

Per la Fiat, l’arretramento da un anno all’altro è pari al 40%. Il gruppo ha venduto solo 38.383 auto nel mese di ottobre.

Il gruppo torinese, sottolinea ancora una volta,  che Fiat ha subito perdite soprattutto per la mancanza nel 2010 di incentivi alla rottamazione di cui aveva usufruito lo scorso anno grazie alla sua gamma di vetture ecologiche.

I modelli di punta del marchio Fiat, precisa un portavoce del Lingotto, sono sempre la Punto, seguita dalla Panda.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *